Wandern Logo
Hotel Rita Logo
Hotel Rita clickarrow Consigli degli addetti ai lavori

I nostri consigli

 

I nostri consigli benessere per gli escursionisti:

Massaggio stimolante alle erbe alpine con un olio speciale estratto dalle foglie di fragola, dalla calendola, dall'erba cedronella, dalla menta piperita, etc.

€ 34,00 per  25 min

Massaggio con arnica - rinfresca e stimola la circolazione. Aiuta nella rigenerazione muscolare, è rivitalizzante e stimolante

€ 34,00 per 25 min

../../fileadmin/ migrated/pics/bild-insider-1
../../fileadmin/ migrated/pics/bild-insider-2

Le dieci regole d'oro degli escursionisti

Numero 1: In montagna solo se allenati - e non allenati "andando in montagna"!

La maggior parte degli incidenti alpini avvengono per stanchezza o per sfinimento. Per questo motivo oggi giorno escursionisti ed alpinisti devono essere allenati alle stregua di qualsiasi altro sportivo. Con la piccola differenza che in montagna potrebbe essere questione di sopravvivenza... 

Numero 2: un'escursione senza una pianificazione accurata.

Ogni escursione richiede una buona pianificazione. Radunate con calma e con cura tutta l'attrezzatura necessaria. Al mattino, prima di partire, fate colazione con tranquilità, evitando però di rimpinzarvi troppo. La vetta non si conquista a stomaco pieno.

Numero 3:
 Dopo la partenza camminare lentamente per i primi 30 minuti.

Più tardi si adegua poi l'andatura secondo il più debole del gruppo; le pulsazioni non devono essere superiori a 130 al minuto.  

Numero 4: Ogni due ore una sosta di dieci minuti.

Più tardi tutti devono mangiare e bere qualcosa, anche se non non hanno nè fame nè sete (bere è fondamentale). Alle prime avvisaglie di stanchezza o di esaurimento fare una lunga sosta (se necessario tornare indietro).  Mangiare pane, biscotti, cioccolata o simili (niente glucosio) e bere il più possibile. Meglio fare dietro front piuttosto che raggiungere la vetta con le ultime forze; pensate alla discesa che vi aspetta in seguito. In caso di esaurimento non assumere farmaci. Una falsa ambizione può essere mortale!  

../../fileadmin/ migrated/pics/bild-insider-3
../../fileadmin/ migrated/pics/bild-insider-4



Numero 5: Durante l'escursione osservare questa regola: bere, bere, e ancora bere!

ovvero ad ogni occasione prima e durante l'escursione, assumere in media almeno tre litri d'acqua suddivisi per la durata della gita. Bere in abbondanza e possibilmente liquidi ricchi di sali minerali è il fondamento dell'escursionismo e dell'alpinismo di ogni livello. Durante l'escursione si deve notevolmente ridurre, o ancora meglio eliminare,  l'assunzione di alcool.

Numero 6: non si deve assolutamente pretendere troppo dai bambini.
Le escursioni con in bambini richiedono una pianificazione particolarmente accurata e varia e devono essere sempre allineate alle esigenze dei bambini.

Numero 7: A partire da 2000m circa dal livello del mare, lasciarsi tutto il tempo necessario per acclimatarsi".

Più si va in alto e più ci vuole tempo! Ad altitudini inconsuete ogni persona si deve abituare, prima di fare attività fisica, onde evitare il rischio di brutte sorprese. Non trascurate i segnali di pericolo (soprattutto mal di testa, tosse e sonnolenza)!

Numero 8: Non sottovalutare mai i pericoli atmosferici.

La riuscita di un'escursione dipende in toto dal tempo. Osservate accuratamente, anche prima dell'escursione, gli sviluppi atmosferici; fate immediatamente dietro front in caso di abbassamenti pericolosi della temperatura; in caso di temporali imminenti cercate ripari sicuri e abbandonate creste o luoghi esposti. 

Numero 9: di massima restate sul sentiero.

Vi siete persi, allora mantenete la calma e cercate eventuali luoghi sicuri. Se si dà il caso, restate dove vi trovate. Non correte alcun rischio e  non cercate mai, per nessun motivo, di "farvi strada" verso la valle. Restate invece sul posto e iniziate con il "segnale di emergenza alpina". Un segnale visivo o acustico sei volte al minuto, seguito da un minuto di pausa, finché si ottiene una risposta. Oltre a questo: se prima dell'escursione avete lasciato da qualche  parte informazioni sul percorso e sulla meta, vi troveranno rapidamente. Niente panico in caso di infortunio !

Regola 10:
 anche nello zaino più piccolo c'è spazio per l'attrezzatura di emergenza, che è così sempre a portata di mano.
Sacco da bivacco, cambio di riserva, lampada tascabile, batterie di ricambio, "kit di pronto soccorso alpino".

Migliori offerte

Wellness Pur
15.12.2016 - 18.04.2017
Oft genügen schon ein paar Tage um sich zu erholen und neue Kraft zu schöpfen. Lassen Sie die Seele baumeln, genießen Sie die…

La tua richiesta

Hotel Rita Logo